Bonus rottamazione televisore: 100 euro per cambiare TV

Bonus rottamazione televisore

Hai una vecchia tv di cui non te ne fai nulla e vorresti comprarne una nuova? Beh ora potrebbe essere il momento giusto visto che lo stato ha lanciato un bonus rottamazione televisore.

L’incentivo è stato lanciato dal MiSE (il Ministero dello Sviluppo Economico) con lo scopo di favorire l’acquisto di tv compatibili con i nuovi standard di trasmissione del digitale terrestre DVB-TV 2 / HECV, sostituendo quelli vecchi che verranno smaltiti in modo ecologico senza un impatto negativo sull’ambiente visto il sempre più grande problema dei rifiuti elettronici.

Dunque, se vuoi risparmiare qualcosina sull’acquisto del nuovo televisore leggi quanto segue e scopri come approfittarne. C’è anche un’agevolazione aggiuntiva molto interessante di cui ti parlerò che ti permette di risparmiare ancora di più, visto che è cumulativa. Pronto? Bene, iniziamo!

Bonus TV 100 euro: come richiederlo

bonus tv 100 euro

Non ci sono molti requisiti, ma quei pochi che ci sono vanno rispettati. Ad esempio, il bonus non dipende dall’ISEE e lo possono richiedere tutti ma, bisogna:

  • essere in regola con il canone RAI (aver pagato tutti gli anni ed eventuali arretrati)
  • dare indietro il vecchio televisore ad un negoziante abilitato o ad un’isola ecologica per inviarlo al circuito RAEE (Rifiuti Elettrici ed Elettronici).
  • essere residenti in Italia

Come funziona l’agevolazione

Tutti i cittadini residenti in Italia possono sfruttare il nuovo incentivo statale per rottamare il vecchio televisore ed acquistarne uno nuovo. La cosa bella è che non ci sono limiti di ISEE, quindi veramente tutti possono sfruttare questo bonus.

Con il nuovo incentivo si può ottenere uno sconto del 20% sull’acquisto del nuovo televisore fino a 100€. Questo vuol dire che se compri un TV che costa 500€, 100 li mette lo stato e a te ne costa solo 400.

Se il prezzo del televisore è superiore a 500€, lo sconto massimo è comunque di 100€. Se costa meno, invece, ad esempio 300€, il bonus è sempre del 20%, ovvero 60€. Quindi per sfruttarlo completamente va comprato un televisore da almeno 500 euro.

Tieni presente, infine, che l’iniziativa è legata al nucleo familiare. Infatti, può essere chiesto un bonus rottamazione televisore per famiglia. Quindi, se siete in più di uno a casa, potete sfruttare l’incentivo una sola volta per tutta la famiglia e non una a testa per ciascuno dei membri.

Bonus TV – Decoder da 30€

Bonus TV / Decoder

A questo incentivo se ne va ad aggiungere uno da 30€ che è cumulabile. A differenza del primo, su questo non c’è bisogno di dare in dietro un televisore vecchio. In questo caso si tratta di un agevolazione fino a 30€ per l’acquisto di decoder e televisori in grado di ricevere i programmi televisivi con i nuovi standard di trasmissione, ovvero DVBT-2, oppure per decoder per la ricezione satellitare.

Anche questo bonus è disponibile fino al 31 Dicembre 2022, ma questa volta lo possono sfruttare solo gli utenti che hanno una dichiarazione ISEE inferiore a 20 mila euro. Esso viene erogato sotto forma di sconto durante l’acquisto sul prezzo del prodotto.

Ovviamente non è detto che ogni negozio ti offra tale sconto, tuttavia, nelle più grandi catene come Unieuro e MediaWorld è abbastanza facile richiederlo. A breve ti mostro come fare.

Dove comprare il televisore nuovo

Se vuoi sfruttare la promozione, ci sono tantissimi posti in cui comprare il tuo nuovo televisore. Online, però, ci sono le migliori offerte e le grandi catene di negozi hanno creato delle pagine apposta per il bonus rottamazione del televisore in cui ti spiegano come richiedere e facilitano tutto il processo.

Nei negozi che aderiscono all’iniziativa riceverai subito il bonus TV sottoforma di sconto alla cassa. Inoltre, la convenienza di acquistare da questi commercianti è che puoi ridare direttamente a loro il tuo vecchio televisore senza andare a cercare isole ecologiche per la rottamazione del tuo dispositivo.

Ecco le due catene su cui ti consiglio di dare uno sguardo:

Bonus rottamazione TV Unieuro

Bonus TV Unieuro

Il bonus TV da 100 euro su Unieuro è facilissimo da ottenere ed è molto comodo richiederlo presso questa catena di negozi. La comodità è che puoi fare l’ordine online e andare in un punto vendita solo a ritirare il dispositivio e presentare il modulo per lo sconto.

Per ricevere i bonus TV su Unieuro, infatti, fai così:

  1. vai sul sito ufficiale del negozio
  2. Aggiungi al carrello il televisore che ti interessa
  3. scegli “Ritira in negozio” come metodo di spedizione
  4. Vai nel punto vendita con i moduli compilati per ottenere i due bonus TV

Bonus televisore da MediaWorld

Bonus Rottamazione Televisore MediaWorld

La migliore alternativa la trovi da MediaWorld, l’altra grande catena di elettronica in Italia. Anche qui, richiedere il bonus rottamazione televisore è facile e gli step da seguire sono praticamente identici.

La prima cosa da fare è quella di visitare il sito www.mediaworld.it. Una volta trovato il modello che ti interessa, aggiungilo al carrello e scegli la modalità Pick & Pay, ovvero ritira e paga in negozio. Recati nel punto vendita e porta il vecchio televisore da rottamare con te, oltre ai documenti necessari per sfruttare l’agevolazione.

Tieni presente, però, che su MediaWorld il bonus TV è applicabile su televisori fino a 43” quando lo scegli online, mentre se vai direttamente in un negozio, questo limite non c’è. Qui, però, puoi trovare più facilmente i televisori con cui puoi ottenere l’incentivo, come anche i decoder, visto che ci sono alcuni modelli in offerta elencati direttamente nella pagina dedicata all’iniziativa.

In conclusione

Spero che questo articolo ti abbia aiutato a capire come funziona l’agevolazione e come richiederla. Nel caso, però, dovessi avere ancora dei dubbi, non esitare a dircelo nei commenti e ti aiuteremo. Se, invece, sei riuscito a sfruttarlo, racconta la tua esperienza che potrebbe essere utile ad altri lettori che vogliono sfruttare questi incentivi per cambiare tv.

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.