HomeEconomiaMigliori POS portatili: costi e funzioni a confronto

Migliori POS portatili: costi e funzioni a confronto

Stai cercando il miglior POS per la tua attività? Sei nel posto giusto!

Nel 2024, poter accettare pagamenti con carta o dispositivi wearable è fondamentale per ogni commerciante in Italia. Oltre all’obbligo in sé, infatti, ci sono sempre più persone che preferiscono la comodità dei pagamenti digitali rispetto al contate. Rifiutarsi a pagamenti di questo tipo può portare a sanzioni significative.

Di seguito ti voglio riportare una guida completa sul POS. Non voglio limitarmi solo a mostrarti i migliori POS portatili e confrontare le offerte attualmente disponibili, ma darti anche informazioni utili che ti aiuteranno a scegliere quello giusto per te.

Indice contenuti:

Migliori POS Mobile 2024 (tabella comparativa)

Partiamo subito con un confronto veloce così da farti conoscere subito alcuni dei modelli più diffusi in Italia e vedere in breve le loro caratteristiche.

Dispositivo

Costi & caratteristiche

Link

Axerve Easy POS a commissioni

Axerve Easy POS
  • Costo POS: 100€
  • Commissioni: 1%, 0€ canone mensile
  • Accrediti su qualsiasi conto
  • Connettività: Wi-Fi e 4G (SIM Dati inclusi)
  • Extra: Stampante e schermo Touchscreen

myPOS GO 2

myPOS Go 2
  • Costo POS: 39€
  • Commissioni: 1,2% + 0,05€, 0€ canone mensile
  • Accrediti istantanei su conto business myPOS
  • Connettività: Wi-Fi e 4G (SIM Dati inclusi)
  • Extra: NFC

SumUp Air

SumUp Air
  • Costo POS: 39€
  • Commissioni: 1,95%, senza canone
  • Accrediti su qualsiasi conto
  • Connettività: Bluetooth
  • Note: necessita App SumUP su smartphone

Nexi SmartPOS

Axerve easy POS
  • Costo POS: 179€
  • Commissioni: 0 fino a 10€, 1,89% oltre, 0 canone
  • Accrediti su qualsiasi conto
  • Connettività: Wi-Fi e 4G (SIM Dati inclusi)
  • Extra: Display Touchscreen da 5″, lettore QR e BarCode

Axerve Easy POS a canone

Axerve Easy POS A920 senza commissioni
  • Costo POS: 0€
  • Canone: 0 commissioni e 17€ / mese per transato fino a 10000€ annui, 22€ /mese fino a 30.000€, oltre commissione standard.
  • Accrediti su qualsiasi conto
  • Connettività: Wi-Fi e 4G (SIM Dati inclusi)
  • Extra: Con stampante

Nexi MobilePOS

nexi mobilepos
  • Costo POS: 19€
  • Commissioni: 1,89%, 0€ canone mensile
  • Accrediti su qualsiasi conto
  • Connettività: Bluetooth
  • Note: necessita smartphone con App Nexi

SumUp Solo

SumUp Solo
  • Costo POS: 79€
  • Commissioni: 1,95%, senza canone
  • Accrediti su qualsiasi conto
  • Connettività: WiFi e 4G con SIM (dati mobili gratis)
  • Extra: Display touch, stampante acquistabile separatamente

myPOS Pro

POS Android myPOS Pro
  • Costo POS: 249€
  • Commissioni: 1,2% + 0,05€, 0€ canone mensile
  • Accrediti istantanei su conto business myPOS
  • Connettività: Wi-Fi, Bluetooth e 4G (SIM Dati inclusi)
  • Extra: OS Android, App Market

Come funziona il POS portatile

Sicuramente sai già come funziona il Point of Sale (POS), ma conosci le differenze tra quelli classici e quelli portatili e perché sempre più commercianti cercano dispositivi mobile?

Come funziona e cos’ha di diverso rispetto a quelli tradizionali?

Ha dei costi aggiuntivi oppure limiti su alcune transazioni?

Probabilmente se non ne hai mai usato uno, saranno queste alcune delle domande che ti poni. Vediamo di rispondere in fretta.

Un POS portatile è un terminale che supporta transazioni sicure tramite bancomat, carte di credito, carte prepagate e persino con strumenti smart come il telefono o smartwatch, senza però avere per forza la necessità di usare una linea internet fissa.

Pagamento POS Mobile

Con un POS mobile, infatti, puoi accettare pagamenti elettronici ovunque ti trovi. Hai sempre bisogno di accedere a internet, ma puoi farlo tramite hotspot o connessione bluetooth con il cellulare o persino, tramite una scheda SIM che si inserisce dentro il terminale stesso, anche se tutti i dispositivi offrono questa opzione.

Il vantaggio principale è proprio il fatto di non avere alcun filo così, per esempio, non sei costretto a far venire i tuoi clienti alla cassa, ma puoi accettare pagamenti a tavoli, o farli viaggiare fino al tuo ufficio, ma portare il POS sempre con te.

Ma costa di più? In realtà, ti ti avrà sorpreso vedere nella tabella che i modelli più economici partono da meno di 40€ e nella maggior parte dei terminali non hai spese fisse. Se vuoi saperne più dettagli sui determinati servizi e dispositivi, andiamo ad analizzarli a fondo nella sezione seguente.

Terminali POS portatili più convenienti

È impossibile stabilire quale sia il POS più economico in assoluto proprio perché non hai mai solo il costo fisso d’acquisto iniziale, ma hai anche le commissioni sulle transazioni o il canone mensile. Tuttavia, facendo le dovute analisi ai prezzi e alle proprie necessità per la tua azienda non ti dovrebbe essere difficile trovare quelle giusto.

Per questo, ora ti vado a mostrare quelli che sono i POS più convenienti e i loro costi.

Axerve Easy POS: le commissioni più basse

Axerve Easy POS senza canone

Uno dei servizi più usati in Italia è quello di Axerve. Perché? Le sue offerte sono semplici, versatili e, a chi si fa bene i calcoli, spesso più convenienti rispetto alla concorrenza.

Con Axerve hai solo due possibilità:

  1. Easy POS a commissione dell’1% sulle transazioni
  2. Easy POS a canone (di 17€ o 22€ mensili) ma senza commissioni

In entrambi i casi c’è lo stesso terminale con la differenza che se vuoi il piano a commissioni devi acquistare il POS a 100€ + IVA e poi avrai dei tassi dell’1% su ogni transazione.

Per chi preferisce avere il canone, invece, ci sono due piani con cui si paga un fisso mensile di 17 +IVA o 22€ + IVA, ma non si deve acquistare il terminale e non si hanno commissioni per transati fino a, rispettivamente, 10.000€ e 30.000 € annui.

Easy POS ha una connettività WiFi ma anche quella 4G. Include, infatti, una SIM nel suo pacchetto, che permette di lavorare con diversi operatori simultaneamente e usarlo così, dove vuoi, oltre che poter monitorare le transazioni e operazioni , sia tue che dei dipendenti.

Uno dei motivi per cui Axerve è molto scelto, oltre alle condizioni molto convenienti per chi riceve molti pagamenti elettronici è che entrambe le soluzioni permettono di accreditare i soldi su qualsiasi conto corrente italiano, con bonifici bancari che vengono effettuati entro il giorno lavorativo successivo all’incasso.

Ecco una tabella riassuntiva dei costi:

PianoPrezzo POSCommissioneCanone mensileInfo
Easy POS a commissione100€1%Senza canoneVai all’offerta
Easy POS a Canone0€0% fino a 30.000€ di transato annuo17€ fino a 10.000€ transato annuo
22€ fino a 30.000€
Vai all’offerta
I prezzi indicati sono IVA esclusi

myPOS: accredito istantaneo e conto business gratuito

myPOS Go 2 pagamento contactless con carta

Tra tutti i servizi di moneta elettronica disponibili per le aziende myPOS è uno di quelli più sviluppati e che mette in mano agli esercenti una miriade di strumenti, funzioni e possibilità per lavorare meglio, incrementare la propria produttività e raggiungere nuovi clienti.

I terminali offerti da myPOS sono 2:

  • GO 2, un terminale low cost ma funzionale e versatile
  • Pro che è il POS più avanzato in assoluto

Il GO 2 è tra i POS più economici venduti in Italia con un prezzo di listino di appena 39€ + IVA, senza canone mensile ed include una SIM dati con traffico completamente gratuito per le transazioni, quindi senza spese aggiuntive.

Ha anche una connettività wireless, può accettare pagamenti con NFC e persino con banda magnetica. Il problema è che non ha la stampante, ma, se ti serve, puoi acquistare il bundle Go Combo che comprende il terminale GO 2 ed una base in cui è inclusa la stampante. Il costo, in questo caso, è di 189€.

myPOS Pro

MyPOS Pro è un terminale di nuova generazione con sistema operativo Android e display touch da 5,5 pollici, oltre che stampante integrata. È un POS molto avanzato in quanto permette di installare applicazioni aggiuntive con cui è possibile accedere a funzioni impensabili su un terminale così compatto. Il suo costo, però, è abbastanza elevato, ovvero di 249€.

Il vantaggio più grande è l’accredito immediato: quando ricevi un pagamento, i soldi sono disponibili istantaneamente sul tuo account e subito spendibili con la carta business connessa. Bisogna, infatti, sapere che il GO 2 e Pro funzionano solo ed esclusivamente con il conto business myPOS. Si tratta di un conto di moneta elettronica gratuito che

Va fatto notare che entrambi i terminali non hanno canone mensile mentre le commissioni sono dell’ 1,2% + 0,05€ per transazione.

Ecco una tabella riassuntiva delle soluzioni myPOS:

PianoPrezzo POSCommissioneCanone mensileInfo
MyPOS GO 239€1,2% + 0,05€ per transazioneSenza canoneVai all’offerta
MyPOS GO Combo79€1,2% + 0,05€ per transazioneSenza canoneVai all’offerta
myPOS Pro249€1,2% + 0,05€ per transazioneSenza canoneVai all’offerta
I prezzi indicati sono IVA esclusi

SumUp: i terminali low cost più diffusi

POS SumUp Air

Tra i provider di servizi di pagamento SumUp è uno dei più famosi in Italia ed, in particolare, il suo Air. Si tratta di un terminale POS low cost che si connette all’app sul cellulare e permette di accettare pagamenti con carta ovunque. Non ha canone mensile e nessun costo di attivazione il che ha attirato tantissimi commercianti e decretato il suo grande successo negli anni.

Il problema è che non può funzionare da solo ma si ha sempre bisogno di uno smartphone con l’app installata per farlo funzionare. Per andare incontro a chi non voleva questo tipo di settaggio, oggi, oltre all’Air, SumUp offre anche Solo, un POS portatile in grado di funzionare in completa autonomia, sempre molto compatto e comodo da usare.

SumUp Solo

Quando si parla di costi, quella di SumUp è una delle soluzioni più economiche per attività che fanno poche transazioni con carta e di importi non elevati. Infatti, il SumUp Air costa solo 39€, mentre il Solo 79€. Come già detto, non ha canoni mensili ma, ha una commissione del 1,95% su ogni transazione.

Tra l’altro SumUp Solo è disponibile anche con stampante: si tratta di un modello POS wireless con SIM che permette anche di emettere uno scontrino non fiscale. Il costo è di 129€, mentre la commissione è la stessa.

Qui va aggiunto che, proprio come Axerve, l’accredito viene fatto sul conto bancario che magari hai già e non c’è bisogno di aprirne uno nuovo come myPOS.

Ecco un riassunto delle offerte SumUp:

PianoPrezzo POSCommissioneCanone mensileInfo
SumUp Air39€1,95%0€Vai all’offerta
SumUp Solo79€1,95%0€Vai all’offerta
Solo con Stampante139€1,95%0€Vai all’offerta
I prezzi indicati sono IVA esclusi

Tra l’altro, va fatto notare che, sebbene i tassi siano tra i più alti, se uno apre un conto business SumUp e decide di fare lì l’accredito, le commissioni sulle transazioni scendo a 1,75%, una percentuale molto più competitiva con quelle della concorrenza.

Nexi: soluzioni per ogni esigenza

Nexi Smart POS 0 commissioni

Una delle scelte più ampie di terminali di pagamento la offre Nexi. Si tratta di una delle aziende di spicco in Italia nel settore dei POS, con un’ampia gamma di soluzioni di pagamento digitale che si distinguono per efficacia, intuitività e convenienza economica.

La sua carta vincente è quella di avere 0 commissioni per transazioni inferiori a 10€, ma ha anche molti altri vantaggi.

La società si avvale di una vasta rete di banche partner, attraverso la quale propone un’ampia varietà di servizi di pagamento, indirizzati non solo ai singoli consumatori ma anche agli esercenti, alle società e alle istituzioni.

I vantaggi principali di Nexi sono:

  • Nessuna commissione su piccoli importi il che attira bar e tabaccherie
  • Possibilità di accettare numerose carte e circuiti di pagamento, oltre alle classiche Visa e Mastercard, compresa la modalità Contactless di PagoBANCOMAT®
  • Accrediti veloci – entro 1 giorno lavorativo
  • Soluzioni adeguate per ogni business, compresi registratori di cassa
  • Prezzi competitivi

Il suo terminale più venduto è il Nexi SmartPOS Mini che è una scelta ideale per chi cerca un POS portatile senza canone mensile e con funzionalità “intelligenti” con un costo iniziale non troppo elevato. Dotato, infatti, di uno schermo touch da 5”, rende facile usare app con cui inviare link di pagamento, gestire le transazioni, aggiungere la mancia e tanto altro.

Il suo prezzo è di 179€ e le commissioni sono pari all’1,89% sulle transazioni fatte con carte europee e PagoBancomat. Normalmente non ha la stampante, ma c’è anche la variante con che, però, è a canone di 17,5€ al mese.

Nexi Mobile POS

Se, ti è comunque troppo caro, puoi optare comunque per il loro Mobile POS che costa appena 19€ e ha le stesse commissioni, compreso tassi pari a zero per pagamenti inferiori a 10€. Non offre funzionalità, ma è il POS più economico per chi cerca un terminale giusto per essere in regola con le normative.

Oltre ai POS, con Nexi puoi avere anche un registratore di cassa telematico vero e proprio: si chiama Cassa+ e ha un costo di 54€ mensili ed è una soluzione tutto in uno per l’invio dei corrispettivi elettronici, nel rispetto delle normative fiscali.

PianoPrezzo POSCommissioneCanone mensileInfo
SmartPOS Mini179€0 per pagamenti fino a 10€, 1,89% oltreNessun canoneVai all’offerta
SmartPOS Mini con stampante0€Da definire17,50€Vai all’offerta
Nexi MobilePOS19€0 per pagamenti fino a 10€, 1,89% oltreNessun canoneVai all’offerta
Nexi SmartPOS Cassa +0€Da definire54€Vai all’offerta

I costi del POS

Ovviamente, uno dei parametri più importanti per chi è alla ricerca del miglior POS portatile per la propria azienda è il suo costo completo. Perché quello iniziale non è l’unico e, a lungo andare, può risultare essere il meno significativo.

Quando si vuole tirare la somma e farsi un’idea chiare di quanto verrà a costare il POS mobile alla propria attività, bisogna tener presente le seguenti spese:

  • Costi iniziali per comprare il POS che sono presenti quasi per ogni terminale. Il myPOS GO 2, il Nexi e il SumUp Air sono i più economici, ma anche i più limitati in quanto a funzionalità.
  • le commissioni sulle transazioni: più è bassa la percentuale che paghi per il servizio, maggiore sarà il risparmio che avrai nel tempo. Per chi fa tante transazioni è fondamentale cercare la commissione più bassa. In questo campo Axerve offre le tariffe migliori con il suo 1%, ma anche myPOS ha un buon tasso di 1,2% + 0,05€ a transazione.
  • Canone mensile: l’unico pos portatile della lista ad avere un canone fisso mensile è Axerve, tuttavia, se hai bisogno di registratori di cassa e simili, devi tenere conto anche di questa spesa.
  • Costi di attivazione: sebbene molti servizi come myPOS e SumUp non hanno alcun costo per essere attivati, ma Axerve, per esempio, ha l’imposta di bollo da pagare all’inzio.
  • Spese aggiuntive: bisogna valutare spese come quella per internet e connettività del terminale o di eventuali servizi aggiuntivi che non sono normalmente previsti

Insomma, tenendo ben chiaro a mente questi fattori, dovresti riuscire a farti un’idea più precisa di quanto realmente si spende con un POS portatile.

Acquisto POS: quale comprare e perché

Giunto a questo punto sei ancora in dubbio a quale sia il terminale giusto per te? Provo a darti una mano nella scelta con delle opinioni personali.

Ecco una tabella riassuntiva dei 3 migliori POS portatili in base alle diverse esigenze di business:

TerminaleCaratteristicheInfo
Axerve Easy POSIl POS portatile più conveniente per chi fa tante transazioni
Prezzo POS: 100€ + IVA
Commissioni: 1,00%
Senza canone mensile
Funziona in autonomia su con accredito su conto esistente
Scopri
Nexi SmartPOS MiniTerminale più conveniente per transazioni di piccoli importi
Prezzo POS: 79€ + iva
Commissioni: 0 per transazioni fino a 10€, poi 1,89%
Senza canone mensile
Serve lo smartphone con app Nexi
Scopri
myPOS GO 2Il POS più economico per chi riceve pochi pagamenti con carta
Prezzo POS: 39€ + IVA
Commissioni: 1,20% + 0,05€ per transazione
Senza canone mensile
Necessita di conto myPOS
Scopri

Domande frequenti

Posso avere un POS portatile senza banca?

Sì, diversi terminali sopra elencati non sono forniti, ma da istituti finanziari abilitati come myPOS. Tieni presente che per alcuni POS, però, se è previsto l’accredito su IBAN, potresti dover aprire un conto bancario aziendale.

Ci sono POS mobile senza canone mensile?

Sì, ci sono sempre più terminali che non prevedono alcun canone mensile. Tuttavia, non dimenticare che ci sono i costi d’acquisto iniziali e quelli sulle transazioni che di solito sono in percentuale all’importo.

Posso usare il telefono come terminale POS?

Sì, ormai ci sono delle applicazioni con cui puoi trasformare il tuo smartphone in un terminale POS portatile ma di solito hanno dei costi superiori ai POS classici. L’app MyPOS Glass, ad esempio, è una di queste.

Ho bisogno dello smartphone per usare il POS?

Non sempre: se scegli POS portatili autonomi, non hai bisogno di alcun dispositivo aggiuntivo ma puoi usare il terminale in completa autonomia, come per Axerve e SumUp Solo. Tuttavia, alcuni terminali come SumUp Air, per funzionare, devono essere abbianti tramite app sul telefono

Posso avere il POS senza partita IVA?

Sì, ma sono pochi i fornitori di POS che permettono di avere il terminale anche a chi non ha partita IVA, quindi devi informarti bene sulle condizioni dei servizi oltre che verificare le normative fiscali.

Tiko
Tiko
Ciao, mi chiamo Tihomir e sono un appassionato di tecnologia e informatica!

Potrebbe interessarti:

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Seguici sui Social

127FansMi piace
26FollowerSegui
373IscrittiIscriviti
- Spazio pubblicitario -

Ultimi articoli