Cos’è e come funziona la ricarica wireless?

1 Marzo, 2020 Lascia il tuo commento
Ricarica wireless come funziona

Stanco dei fili e adattatori diversi per ogni smartphone? Con la ricarica wireless puoi ricaricare il tuo smartphone, smartwatch o cuffie semplicemente appoggiandole sulla base.

Questa nuova tecnologia, conosciuta anche con il nome di ricarica induttiva è un modo molto comodo e pratico per ricaricare lo smartphone e gli accessori che utilizzi maggiormente.

Se ne parla sempre di più e sempre più dispositivi la integrano. In questo articolo vedremo cos’è e come funziona il caricamento senza fili.

Come funziona la ricarica wireless?

Ricarica a induzione batteria

Perché funzioni hai bisogno di due elementi: una base di ricarica da collegare all’alimentazione ed un dispositivo elettronico compatibile.

Ti basta collegare la base alla presa di corrente e appoggiarci sopra il dispositivo, che si inizierà subito a caricare, senza fili aggiuntivi!

Non è magia, ma pura scienza! Ecco come funziona esattamente caricamento senza fili wireless:

La ricarica wireless utilizza campi magnetici che trasferiscono l’energia dalla base al dispositivo. La base è collegata ad una sorgente di energia elettrica ed attraverso una bobina di trasmissione la trasforma in campo elettromagnetico. Il dispositivo che si ricarica ha una bobina di ricezione che sfrutta il campo per ricaricare la batteria.

I due dispositivi devono essere molto vicini (entro 8 mm) affinché la ricarica funzioni e per questo a molti non piace. Senza dubbio, però, la comodità di appoggiare lo smartphone sul comodino che questo si inizia a ricaricare subito, è davvero unica.

Smartphone e dispositivi compatibili

Smartphone compatibili con la ricarica wireless

C’è una soluzione anche se non hai un telefono compatibile: si tratta delle cover dedicate che integrano questa funzionalità e sono disponibili per tantissimi modelli di smartphone.

Si tratta di una tecnologia ancora in forte sviluppo e sempre più richiesta che si sta cercando di integrare in molti altri dispositivi oltre ai telefoni. Basti pensare alle nuove custodie degli auricolari, oppure all’Apple Pencil 2.

Sicurezza

Soprattutto quando è uscita, in molti si sono preoccupati della sicurezza della ricarica ad induzione.

Possiamo però rassicurarti dicendoti che la ricarica wireless è molto sicura.

I motivi sono tanti, primo tra tutto il fatto che i campi elettromagnetici generati dalla base di ricarica sono a bassa potenza e a corto raggio: non a caso per ricaricarsi, il tuo dispositivo deve essere a meno di 8 mm di distanza.

Sono tanti i test e gli studi fatti sulla sicurezza e sulle radiazioni di questa tipologia di ricarica e i risultati non mostrano alcun effetto negativo sulla salute.

Sotto certi aspetti, è persino più sicura, visto il fatto che non devi più toccare alcuni filo e prese. Dopo aver connesso la base di ricarica alla presa della corrente la prima volta, infatti, ti basta appoggiarci sopra il dispositivo.

In conclusione

É vero che i dispositivi devono essere molto vicini, il che rende molto difficile l’utilizzo durante la carica, ma i vantaggi e la comodità di non avere più cavi attorcigliati o un cavo diverso per ogni dispositivo è davvero unica.

Ricarica wireless come funziona

Categoria: ,

Questo articolo è stato scritto da Tiko

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *