Come si può usare WhatsApp senza scheda SIM?

Usare WhatsApp senza SIM

Gli SMS ormai sono andati quasi perduti grazie a programmi di messaggistica istantanea che permettono di comunicare con tanti amici in diversi modi. Tra questi WhatsApp è uno dei più usati in assoluto perchè è veramente comodo, intuitivo, con tantissime funzioni extra e, soprattutto, gratis.

L’unico grande problema è che lo devi abbinare ad un numero telefonico, e per questo può funzionare solo sullo smartphone. Se se qui sicuramente ti starai chiedendo se c’è un modo per aggirare la cosa e se si può usare Whatsapp senza SIM. Magari, oltre al telefono, contemporaneamente anche su altri dispositivi come i tablet.

Se in passato era quasi impossibile farlo, oggi un modo per bypassare il sistema c’è, anzi più di uno. E ti assicuro che è più facile di quanto tu posso credere! In questo articolo ti mostro come fare, così da poter usare Whatsapp anche su un vecchio smartphone dal quale ormai hai tolto la SIM.

Come fare a usare Whatsapp senza la SIM

Whatsapp senza scheda SIM

Come ti ho appena detto, ci sono diversi modi per aggirare il problema e poter messaggiare senza avere la scheda. Il numero di telefono, infatti, serve solo per ricevere il messaggio di conferma necessario ad attivare il tuo account.

Una volta convalidato, puoi anche rimuovere la scheda dal telefono e si può usare Whatsapp sul tuo smartphone tranquillamente senza la SIM card purché connesso ad una rete wi-fi.

Quindi il vero problema è quello di bypassare la verifica. Per riuscirci bisogna avere un numero su cui si possa ricevere questo codice di conferma e ci sono ben quattro modi per farlo. Vediamoli nel dettaglio tutti e quattro così puoi scegliere quello che preferisci.

Usare una SIM card vecchia

usare una vecchia sim

Il primo modo è quello di utilizzare una scheda SIM vecchia, o magari una che usi per il tuoi iPad o i tracker GPS. Per usare Whatsapp senza SIM puoi sfruttare questa scheda, a patto che quel numero di telefono non sia mai stato registrato nell’app, registrati nell’app e poi puoi tranquillamente rimuoverla. Ricordati che non importa assolutamente che operatore abbia, ma è sufficiente che tu possa ricevere e leggere il messaggio con il codice.

Infatti, appena te la procuri, basta che la inserisci nello smartphone, ti connetti alla rete, scarichi ed installi l’app sullo smartphone e ti registri con il numero di questa SIM. Insomma, la classica procedura per usare questa applicazione di messaggistica: sul numero della scheda verrà inviato un SMS con il codice di verifica per convalidare la registrazione e per poter iniziare a usare l’app.

Si tratta del metodo più facile che c’è e anche più sicuro, perché se dovessi aver bisogno di rifare la verifica, basta che tiri di nuovo fuori la SIM dal cassetto e sei a posto.

Verifica di WhatsApp con un numero fisso

WhatsApp con numero fisso

Un’alternativa è quella di utilizzare il telefono fisso di casa – per chi ce l’ha ancora. Qui però non è così semplice, perché la verifica potrebbe diventare un po’ più complicata. Per attivare Whatsapp con un numero fisso segui questi 7 passaggi:

  1. Installa l’app sul telefono e aprila
  2. Seleziona il tuo paese d’origine nella prima schermata
  3. Inserisci il numero di casa o di rete fissa
  4. Aspetta che la verifica via SMS fallisca
  5. Scegli l’opzione Chiamami per ricevere una chiamata sul numero indicato
  6. Rispondi quando squilla il telefono di casa e segnati il numero che ti verrà dettato dalla voce automatizzata
  7. Usa il codice di verifica per attivare WhatsApp sullo smartphone.

Come vedi non c’è nulla di complicato, ma non sempre la verifica di Whatsapp tramite numero fisso funziona come dovrebbe e potresti ricevere un errore.

Usare un numero di telefono temporaneo

numero di telefono temporaneo

Arrivato a questo punto avrai capito bene che si può usare Whatsapp senza sim, a patto di riuscire a completare la verifica tramite SMS. Se quindi ti serve un numero telefonico a cui ricevere il codice di autorizzazione, puoi usarne uno temporaneo, usa e getta o virtuale.

Sembra davvero complicata come cosa, ma è più facile che mai, in quanto ci sono davvero tanti servizi sul web che ti permettono di crearne uno, alcuni dei quali sono persino gratuiti, mentre altri a pagamento, ma decisamente più economici rispetto a una sim normale. Sui numeri virtuali puoi anche ricevere messaggi tradizionali e non dovrai più dare il tuo numero di telefono vero a siti e persone che non reputi abbastanza affidabili.

Nonostante non sia un’opzione che non raccomando a tutti, se è questo il metodo che vuoi usare, ti basta fare una ricerca rapida su Google e scrivere la parola chiave numeri virtuali, ma se conosci l’inglese otterrai tanti più risultati cercando Fake phone numbers o simili.

ChatSIM, la scheda fatta solo per le chat

ChatSIM

C’è un quarto modo ma, a differenza dei primi 3 non è gratuito. Ci sono, infatti, delle schede realizzate appositamente per messaggiare che puoi mettere sul tuo vecchio telefono e usarlo così per le applicazioni di messaggistica che richiedono un numero di telefono da collegare.

ChatSIM è il servizio più usato, ma ha un costo di circa 25€ all’anno.

Ovviamente non lo devi pagare tutti gli anni e puoi usarla solo per attivare Whatsapp e dimenticartene. La trovi anche in vendita qui su Amazon, insieme a molte altre schede, ma la ChatSim è tra le migliori per il nostro scopo.

A queste condizioni, probabilmente ti conviene valutare l’acquisto di una SIM italiana da operatori come Iliad o KenaMobile che costano molto meno. Il vantaggio è che ti basta fare una ricarica da 5 o 10€ una volta all’anno per mantenere la tua scheda attiva e non perdere il tuo numero. Immagina che tu debba cambiare telefono o per qualche altro motivo ti sia necessario ri-autenticarti: basta che ricarichi la scheda, inserirla nel telefono e in pochi minuti hai di nuovo tutti i tuoi messaggi.

Funziona anche per PC e Mac?

Come ben saprai, oggi Whatsapp è disponibile anche per pc e Mac, sia scaricando l’apposito programma che direttamente sul browser. Ovviamente scatta la domanda se sia possibile usare l’app di messaggistica anche sul computer, senza avere una SIM. La risposta è: dipende.

Whatsapp su PC richiede infatti che il telefono su cui è installata l’app sia connesso ad internet in modo da aggiornare i messaggi. Se non è così, il programma ti chiede di collegare lo smartphone per sincronizzare le chat.

Va fatto notare che sul telefono non è necessario avere la scheda SIM ma, se questo è spento o non connesso, non puoi collegarti nemmeno dal PC. Whatsapp Web, invece, ti chiede sempre di scannerizzare il QR code con il telefono, quindi anche in questo caso non puoi fare a meno dello smartphone.

Cosa non fare per non perdere la connessione

Se sei riuscito a bypassare la verifica hai imparato come si può usare Whatsapp senza SIM e hai visto che non c’è stato nulla di poi così difficile.

Ora, per evitare di avere problemi in futuro, ti consiglio di non cancellare mai l’app dal telefono e soprattutto non resettarlo, riportandolo alle impostazioni di fabbrica. Se usi una SIM vecchia o di un altro dispositivo, dovrai ripetere tutta la procedura ma, se la SIM non ce l’hai, potresti non poter più accedere al tuo account.

In questo caso, dopo aver re-installato l’applicazione quasi di sicuro ti potrebbe chiedere di ri-autenticarti con Whatsapp che potrebbe richiedere di nuovo la verifica con l’invio di un codice via SMS e dovresti di nuovo rifare tutta la procedura da capo, che magari non è più possibile.

In breve

WhatsApp è uno dei social media più usati per comunicare in Italia. Il fatto che serva avere un numero di telefono a cui associarlo rappresenta un grande ostacolo per chi vuole avere due account diversi, per esempio se te ne serve uno per i contatti personali ed un altro per quelli lavorativi.

Nella guida di oggi, abbiamo visto che ci sono diversi modi per usare WhatsApp anche senza avere la scheda SIM e spero che questa guida ti sia stata utile per risolvere questo problema. Se qualcosa non ha funzionato o hai avuto dei problemi in alcuni passaggi, faccelo sapere nei commenti e condividi la tua esperienza con i lettori.

Usare WhatsApp senza SIM

2 commenti su “Come si può usare WhatsApp senza scheda SIM?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su
Share via
Copy link