Faccine ed Emoji di iPhone su Android: ecco come averle!

Come avere le emoji dell'iPhone su Android

Anche se non ti piace Apple, devi ammettere che le faccine che si possono usare sugli iPhone siano uniche, diverse da tutte e, spesso, semplicemente più belle. Sicuramente, se messaggi tanto, hai degli amici con il melafonino che ti mandano delle emoji che tu non trovi nel tuo smartphone.

Beh, se vuoi averle, devi per forza comprare un iPhone!

No, scherzo: esiste un modo molto più economico, anzi, ben 3. Di seguito, infatti, ti mostro come avere le emoji dell’iPhone su Android. Attenzione, tieni presente che non saranno proprio le stesse, ma molto simili.

Che tu sia un fan delle faccine e volti gialli, oppure di tutte le altre icone presenti che si possono fare sui dispositivi Apple e le vuoi avere sul tuo Samsung, Xiaomi o altro telefono, allora sei nel posto giusto: preparati a dare una nuova vita alle tue chat 🌟!

Come avere le emoji dell’iPhone su Android

Faccine e emoji di iPhone

Ci sono tanti metodi per riuscire a vedere quelle fantastiche faccine gialle sul tuo smartphone Android, tuttavia, alcuni richiedono 

Il modo più veloce per avere le emoji dell’iPhone su Android è usare un’app di tastiere come zFont 3. Per farlo segui questi 5 tasti:

  1. Apri il Google Play Store
  2. Cerca e installa zFont 3 oppure un’altra app di tastiere emoji
  3. Vai nelle Impostazioni del telefono, quindi seleziona Sistema > Lingua e tasti > Tastiera virtuale
  4. Qui seleziona Gestisci tastiere
  5. Attiva il pulsante a fianco di zFont 3 o l’app che hai scaricato, poi OK per confermare.

Ora hai installato e attivato una tastiera aggiuntiva grazie alla quale, quando scrivi i messaggi, potrai inserire sia le emoji dell’iPhone sul tuo Android che altri eventuali simboli o faccine incluse nell’app.

Per accederci, quando usi l’app e si apre la tastiera, devi toccare l’icona delle emoji che di solito è una faccina sorridente e si trova nella parte sinistra. Se non la vedi, prova a cambiare la tastiera e selezionare la nuova tastiera emoji appena installata.

Tra le varie applicazioni che ci sono, ti ho consigliato zFont 3 perché è gratuita, funziona sia su WhatsApp che Instagram e ha poca pubblicità, ma ce ne sono anche altre come EmojiFont10, iFont etc. Se, invece, vuoi semplicemente più icone, puoi provare con app di tastiere come GBoard, SwiftKey Keyboard o Fleksy.

Tieni presente che, una volta installate, probabilmente dovrai dare dei permessi aggiuntivi alle app, come quella di accedere alla memoria interna del dispositivo e alcune possono richiedere anche la creazione di un account. Una volta fatto, probabilmente potrai selezionare diversi pacchetti di faccine ed emoji da installare tra cui ci sono anche quelle di iOS.

Attenzione però: sebbene questo metodo sia il più facile e veloce, non è quello migliore. Quando si tratta di cose non ufficiali, c’è sempre un qualche pericolo o possibilità che non funzionino bene. In più, come ti avevo mostrato per le app per scaricare musica gratis, alcune app per emoji, infatti, non solo possono dare noia con la pubblicità, ma anche richiedere un po’ troppi permessi di accesso alle tue informazioni personali… insomma, scegli con cura la tastiera virtuale.

Emoji e Faccine iPhone su Android – metodo #2

Emoji iOS

Il metodo più sicuro, dal punto di vista della privacy, ma abbastanza complicato da fare è quello di installare pacchetti di emoji sul tuo smartphone. Questo metodo, però, come detto è più tecnico e richiede spesso la possibilità di usare gli accessi di amministratore per il root del dispositivo.

Attenzione che in molti casi, così facendo si perde anche la garanzia!

Quindi, non solo ci sono dei rischi nel rovinare il sistema operativo del telefono, ma anche potresti perdere la possibilità di una riparazione in garanzia e dover pagare per metterlo a posto, che non proprio sempre sarà possibile se le cose vanno per il verso storto.

Fatta questa promessa, se proprio decidi di proseguire, il primo passo è quello di fare il backup del tuo dispositivo! Assolutamente mai cambiare qualcosa nel sistema operativo, senza aver fatto il backup!

Quando hai tutti i dati salvati al sicuro, è arrivato il momento di eseguire il root del tuo smartphone Android. Il metodo più semplice è quello di usare strumenti online come KingRoot o One Click Root.

Ottenuto l’accesso root, bisogna scaricare i pacchetti delle emoji simili a quelle dell’iPhone: le stesse non le puoi avere, perché coperte da diritti d’autore, ma sono quasi identiche ce ne sono. Di solito il file è un ZIP oppure TWRP. Scarica ed installa il pacchetto.

Per farlo, probabilmente dovrai fare il flash del dispositivo tramite ZIP o usare un’app di gestione file con permessi di root grazie alla quale sostituire tu stesso, manualmente, i file di emoji nel sistema.

Ora capisci perché ti ho detto che è un metodo molto tecnico e lo sconsiglio a chi non è pratico?

Se ci sei riuscito, ti basterà riavviare il telefono e, nelle app che supportano le emoji, dovreste vedere quasi le stesse emoji dell’iPhone, ma sul tuo dispositivo Android. Di solito funziona benissimo per app di messaggistica e social come WhatsApp, Facebook o Instagram, ma in quelle più usate per lavoro e produttività, come le app per scrivere su documenti pdf, potresti non vedere le faccine che vuoi. 

Metodo #3: app emoji

Faccine ed emoji Android

C’è un terzo modo ovvero quello di usare app specifiche per le emoji. A differenza del primo metodo, qui non si tratta di tastiere virtuali ma di applicazioni progettate per andare a sostituire le emoticon presenti sul tuo Android e renderle delle repliche di quelle dell’iPhone, come anche aggiungere nuove faccine prima non presenti.

Cambiando proprio delle impostazioni del sistema, a volte può essere richiesto l’accesso root e la possibilità di accedere alle impostazioni del sistema come amministratore. Se, invece, cambiano solo delle impostazione in alcune app, potrebbe non essere necessario.

Tra le varie app di questo tipo, una molto popolare è Emoji Fonts for FlipFont e Emoji Keyboard.

Sebbene si tratti di un metodo abbastanza sicuro (a patto di scegliere delle app o apk affidabili), ci sono alcuni problemi: da una parte i permessi root e dall’altra la compatibilità che non è sempre garantita. Tutto dipende dalla tua versione di android.

Inoltre resta il problema della sicurezza: devi fare molta attenzione a usare delle app sicure e da fonti attendibili.

In conclusione

Se hai deciso di cambiare il tuo iPhone e comprare un Samsung, o un altro smartphone Android, ma non vuoi rinunciare alle faccine di iOS, come vedi, di metodi ce ne sono. Purtroppo però, ciascuno comporta dei rischi quindi, sei proprio sicuro che ti servono?

Inoltre, va fatto notare che se le mandi a qualcuno, lui potrebbe vederle in un modo diverso: tutto dipende dalle sue impostazioni del telefono! Quindi resta più una cosa per te e per dare un aspetto diverso dalla massa alle tue chat e programmi.

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto