Come fare backup iPhone

19 agosto, 2018 Lascia il tuo commento
Come fare backup iPhone

Il backup iPhone è un’operazione che tutti dovrebbero fare regolarmente per evitare di perdere i propri dati in caso di problemi con dispositivo. In particolare fare il backup dei tuoi dati è molto utile quando:

  • Devi fare l’aggiornamento del software,
  • Devi portare il tuo iPhone in assistenza per ripararlo
  • Vuoi cambiare il tuo iPhone, magari con un modello più nuovo.
  • Vuoi semplicemente essere sicuro di non perdere dati importanti, come note, contatti telefonici, file e altro.

Se dunque vuoi conservare in sicurezza una copia di tutti i tuoi dati del tuo cellulare, ecco a te una guida facile su come fare il backup iPhone. Anche se non sei molto pratico dei device Apple, non temere: ti guideremo passo a passo in ogni punto per con tanto di immagini per spiegarti nel modo più semplice e facile da seguire ogni step. Dunque iniziamo subito!

Partiamo col dire che puoi salvare i dati del tuoi iPhone in due modi: utilizzando iCloud e iTunes:

  1. Come fare il backup iPhone con iCloud
  2. Come fare backup iPhone con iTunes

Come fare il backup iPhone con iCloud

Backup iPhone con iCloud

Il metodo più facile per fare il backup del tuo iPhone è iCloud, un servizio di Storage cloud di Apple, che ti offre fino a 5gb di spazio gratuito. Qui per impostazione predefinita di ogni dispositivo della mela vengono salvati automaticamente i contatti, le note, il calendario, foto documenti e i dati delle varie app installate sul tuo smartphone.

Prima di cominciare a vedere come fare il backup del tuo iPhone su iCloud tieni solo presente che per utilizzare questo metodo ti serve una connessione wireless e non basta la connessione dati del tuo cellulare.

La comodità del backup con iCloud è il fatto che una volta impostate le vostre preferenze, verrà eseguito in automatico ogni volta che il vostro iPhone sarà connesso ad una rete wi fi e avrete sempre i vostri dati aggiornati. Vediamo dunque come impostare le vostre preferenze su che dati salvare nei vostri backup di iCloud.

Per attivare la funzione dovrete andare su Impostazioni > Il vostro Apple account (la prima scelta in alto con i vostri nomi) > iCloud. Se non è attivo, qui potrete abilitare iCloud. Una volta abilitato potrete selezionare cosa volete salvare sul cloud compreso il backup iCloud che potete utilizzare per ripristinare il vostro iPhone oppure trasferire le informazioni su un nuovo dispositivo apple.

Svantaggi del backup iPhone con iCloud

Sebbene sia un metodo di backup molto facile da impostare e comodo, fare il backup del vostro iPhone con iCloud ha due grossi svantaggi, che per alcuni potrebbero rappresentare un grosso limite e difficoltà:

È necessaria una connessione wi-fi e il dispositivo deve essere connesso ad una fonte di energia: se non avete internet a casa, dovrete andare in un locale con una connessione gratuita alla rete e aspettare che il backup venga completato. Il processo potrebbe richiedere diverso tempo in base sia alla velocità di connessione che al volume di dati da salvare.

Avete 5 gb di spazio gratuito su iCloud, per avere di più dovrete pagare un abbonamento. Questo è un grosso limite, specie per chi utilizza il proprio iPhone per fare tante foto, che riempiranno abbastanza facilmente il vostro spazio iCloud fino a quando riceverete il messaggio che lo spazio a vostra disposizione su iCloud non è sufficiente per eseguire il backup. Inoltre se avete più dispositivi, avrete comunque 5gb e non di più gratis, che si esauriranno ancora più velocemente. I prezzi per lo spazio aggiuntivo partono da 99 centesimi al mese per 50GB e ci sono piani fino a 2 terabite

Come fare backup iPhone con iTunes

Backup iPhone con iTunes

L’altro metodo per fare il backup del vostro iPhone è utilizzare iTunes, un programma per PC e Mac che, se non avete ancora installato, potete scaricare gratuitamente dal sito ufficiale dell’Apple.

Per chi non lo conoscesse, iTunes è un programma apple che vi permette di fare tantissime cose oltre al backup completo dei vostri iDevice, tra cui ascoltare musica, acquistare app, libri e tanto altro ancora. Tuttavia in questa pagina vedremo solo come fare il salvataggio dei vostri dati. Iniziamo:

Per prima cosa, se ancora non ce l’avete, dovete scaricare ed installare iTunes gratis dal sito Apple.

Ora collegate il vostro iPhone al PC / Mac con il cavo dedicato e attendete che questo venga riconosciuto.

Non appena riconosciuto da iTunes vedrete la voce Dispositivi in alto a destra o l’iconcina del tuo iPhone in alto a sinistra sotto i comandi della musica.

Selezionate il vostro iPhone e, sotto la voce Riepilogo, troverete il tasto Effettua Backup adesso. Tieni presente che se è la prima volta che colleghi il tuo iPhone a questo pc / mac, dovrai prima autorizzare la connessione dei device: sullo schermo del tuo cellulare ti apparirà prima una richiesta di autorizzazione del pc e poi un codice a 6 cifre da inserire sul pc per confermare l’autorizzazione.

Di default l’opzione selezionata è iCloud, quindi dovrete cambiarla su “Questo computer” (l’opzione si trova a sinistra del tasto “Effettua Backup adesso”.

Ora, prima di iniziare, vi verrà chiesto di codificare il vostro backup creando una password per conservare in sicurezza i dati salvati. Sceglietene o createne una che non dovete assolutamente dimenticare, perché il suo recupero è lungo e complicato.

Una volta creata la password e confermato l’avvio, il vostro backup del vostro iPhone verrà creato in pochi minuti e salvato sul vostro pc da iTunes. Potete utilizzarlo poi per ripristinare il vostro cellulare oppure migrare ad uno nuovo iPhone conservando tutte le informazioni più importanti

Svantaggi del fare il backup del vostro iPhone con iTunes

Anche questo metodo di backup ha i suoi svantaggi:

  • vi serve un pc o mac; non tutti ne abbiamo uno, specie che ora si può fare praticamente tutto da tablet o smartphone.
  • È molto più macchinoso e leggermente più complicato da fare
  • Dovete impostare la vostra password dei backup e fare molta attenzione a non dimenticarla mai
  • Non essendo automatico, non mantiene sempre aggiornati i vostri dati salvati.

Il metodo migliore per fare il backup iPhone?

Dipende molto dal vostro caso: ecco la mia opinione!

Sinceramente, fino ad ora, ho sempre preferito utilizzare iCloud, anche se, avendo anche un iPad e facendo foto da entrambi devo continuamente cancellare le foto per liberare spazio: iPad e iPhone fanno foto e video di qualità sempre migliore e questo vuol dire che i file sono sempre più pesanti. I 5 Gb gratuiti di iCloud ci mettono davvero poco ad esaurirsi e cancellare le foto da li, farsi il backup di tutti i vostri filmati e immagini sul pc è un po’ macchinoso e noioso. Potrebbero volerci pochi mesi finché non esaurite lo spazio ed ogni inizierete a ricevere messaggi tipo: il tuo spazio iCloud è esaurito, impossibile eseguire il backup, acquista più spazio. In questo caso, vi dovrete armare di pazienza e passare qualche oretta a farvi il backup delle foto sul pc e liberare iCloud (processo che Apple sembra stia facendo ogni giorno più complicata). Tuttavia resta comunque molto comodo e veloce, senza dover stare a collegare ogni volta il mio iPhone al mio e perdere tempo ad impostare il backup con iTunes, ricordare password etc.

Tuttavia se dovessi cambiare completamente iPhone perché voglio passare al nuovo modello, o nel caso peggiore perché si è rotto, preferisco fare un backup completo su iTunes e collegare entrambi i device al pc. In questo caso, visto il grande volume di dati da trasportare, sarà tutto molto più rapido.

Tag:

Categoria: ,

Questo articolo è stato scritto da Tiko

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *