Le 6 migliori app per imparare le lingue straniere

6 Agosto, 2019 Lascia il tuo commento
App per imparare le lingue streniere

Volete imparare una lingua nuova?

Oggi lo si può fare direttamente a casa, grazie al proprio telefono. Uno dei metodi innovativi e più popolari per imparare le lingue straniere, sono le nuove app. Queste vi offrono un’esperienza interattiva che vi permette di imparare divertendovi ed è proprio per questo che stanno diventando sempre più famose.

Inglese, spagnolo, francese, cinese, russo e qualunque altra lingua tu voglia imparare, oggi lo puoi fare dal divano di casa tua. Ecco dunque quali sono le 6 migliori applicazioni per smartphone e tablet con cui imparare:

  1. Mondly: ben 33 lingue diverse e oltre 1000 lezioni
  2. Duolingo. Gratis, per sempre!
  3. Babbel. Sviluppata da oltre 100 esperti di lingue
  4. Rosetta Stone.Strumento professionale ma caro
  5. Busuu. Impara a parlare una lingua in 10 minuti al giorno
  6. Memrise. Divertiti e impara in fretta

Vediamo qualche info in più su ognuna.

Applicazioni per apprendere a confronto

Tenete presente che di applicazioni ce ne sono anche altre, ma meglio di queste non ne troverete, specie se paragonate i prezzi. Uno dei motivi perchè li abbiamo scelti è il fatto che offrono anche un’app con cui potrete appendere le lingue straniere sul vostro telefono, gratis.

Vediamo perché sono le più utili:

#1. Mondly

Mondly

Si tratta di un’app dall’ottimo rapporto tra servizio offerto e prezzo. Il vantaggio di scegliere Mondly è la sua sempre crescente base dati di lingue e funzionalità per imparare. Ha molti pregi e qualche difetto.

Ci sono oltre 1000 lezioni di lettura, grammatica e conversazione e oltre 5000 parole e frasi. Tuttavia si tratta di uno strumento più pensato per principianti e livello intermedio che vi può aiutare a ingrandire il vostro vocabolario e “arrangiarvi”, ma dovrete comunque integrare con altri siti / libri per crearvi una base di grammatica e poter imparare bene la lingua.

L’app è strutturata abbastanza bene: vi fa seguire un percorso di apprendimento a partire dai saluti di base, fino a come affrontare varie situazioni, tra cui al ristorante, durante una gita, etc. Ha diverse lezioni in cui esercitare vocabolario, pronuncia e conversazioni, carente come abbiamo detto, la grammatica.

Il vantaggio più grande sono le lezioni giornaliere settimanali e mensili che vi motivano a studiare di più. Recentemente, ha aggiunto anche la realtà virtuale, una funzione davvero ottima e perfetta per i più piccoli, che vi permette di imparare parole nuove divertendovi ancora di più.

Ogni volta completata una lezione riceverete un voto in base al risultato. Potete anche fallire se fate troppi errori, ma potrete riprovare tutte le volte che volete.

Mondly ha una versione free ed una a pagamento. Quella gratuita è molto limitata e vi dà accesso quasi solamente alle lezioni giornaliere. Per avere accesso a tutte le funzionalità dovrete sottoscrivere un abbonamento da 9.99 al mese o 49 all’anno. Tenete presente, che online troverete uno sconto enorme su questa app, che vi permette a pochi euro di assicurarvi un piano infinito, a vita, per 1 o più lingue a partire da 39$.

#2. Duolingo

Duolingo

Duoling è un programma di apprendimento che si basa su lezioni scritte e di dettatura. Anche qui l’utente è fortemente motivato ad imparare e crescere di livello, grazie all’albero delle abilità in cui l’utente avanza, proprio come nei videogiochi. Ogni lezione completata vi dà punti in base al risultato con cui la passate.

La pecca di questa applicazione è la carenza di pratica ed esercizi di conversazione. Ci sono, ma sono troppo pochi. Inoltre la base dati non è delle più ampie, con poco più di 2000 parole. Nonostante queste carenze, Duolingo è stato valutato con vari studi, come uno dei migliori metodi di apprendimento. Viene infatti stimato che 34 ore di studio con questa app equivalgono a corsi di vari mesi e, una volta completati, vi permettono di iniziare a capire abbastanza bene un testo scritto nella lingua che state studiando.

Il punto forte è la gratuità del servizio, che ha continuato a far crescere negli anni il numero di utenti. In realtà, ha anche una versione a pagamento, ovvero Duolingo Plus che vi garantisce funzionalità extra, come la rimozione di annunci e soprattutto la possibilità di scaricare le lezioni sul vostro dispositivo mobile. Inoltre avrete un recupero slancio gratuito ogni mese e sosterrete la missione dei creatori di questo programma. Se volete potete provarla gratuitamente per 1 mese, oppure invitando amici ottenete 1 settimana free.

Il punte debole è il fatto che nella versione italiana ci sono, per ora, solo 4 lingue. Per le altre è necessario utilizzarlo in Inglese.

#3. Babbel

Babbel

Sviluppata da oltre 100 esperti di lingue, Babbel è una delle applicazioni più conosciute e che ogni giorno aiuta milioni di persone ad imparare una nuova lingua. Ci sono 13 corsi che comprendono inglese, francese, spagnolo, olandese, persino cinese o turco e tante altre.

La promessa di questa app è che in un mese di studio (ovviamente se si studia con costanza e ci si applica) sarete in grado di parlare con confidenza di argomenti utili e pratici come trasporti, richiedere direzioni, fare acquisti, ordinare al ristorante, socializzare e tanto altro.

Babbel è abbastanza completa in quanto vi offre esercizi di grammatica e soprattutto il suo vantaggio sono gli esercizi di pronuncia. Grazie alla funzione di riconoscimento vocale, infatti, potrete imparare a pronunciare bene migliaia di parole. L’app è disponibile sia per Android che iPhone ed il suo prezzo è di 9.95 euro al mese, che diventa 19.95 per un trimestre e sale fino a quasi 60 euro all’anno. Non sono assolutamente tanti, ma come per Mondly, anche questa applicazione la potete trovare in sconto e ottenere l’accesso a vita alle lezioni di 1 lingua a scelta per 149 dollari.

#4. Rosetta Stone

Rosetta Stone

Se avete cercato online programmi per imparare le lingue, sicuramente questo è un nome che spesso vi è capitato di vedere. Si tratta di una delle prime e più famose, che tuttavia negli anni ha perso molto terreno sulla sempre crescente concorrenza.

Resta comunque un ottimo strumento per apprendere un nuovo vocabolario, delle solide basi di grammatica e una corretta pronuncia di frasi e parole. Le esercitazioni sono molto esaustive e facili da capire. Oltre che per Android e iOS è disponibile anche per Amazon Kindle Fire, sul quale funziona davvero bene.

Il problema è il grandissimo limite della versione gratuita. Pagando, però si accede a tantissimi contenuti, corsi avanzati e esercizi che le altre app non offrono. Rosetta Stone è soprattutto utilizzato dalle aziende, per le quali prevede anche un business plan. Anche di sconti se ne trovano veramente pochi online, quindi vi consigliamo di provare prima le soluzioni gratuite o più economiche.

#5. Busuu

Busuu

Un programma davvero enorme che conta una comunità di oltre 90 milioni di utenti in tutto il mondo. Busuu vi permette di imparare 12 lingue diverse ed il loro numero è in continua crescita. Puoi apprendere una nuova lingua sia direttamente sul sito, che su una delle varie app disponibili per Android e iOS (attualmente c’è anche una versione per l’Apple Watch).

Qui troverete oltre 1000 lezioni che sono state create da esperti linguistici e affiancate da tecnologie di apprendimento assistito come i piani di studio personalizzati e il riconoscimento vocale. L’apprendimento procede in modo facile, veloce e gli esercizi sono molto intuitivi.

Anche per Busuu vi è la possibilità di utilizzarlo gratis, con forti limitazioni su contenuti e funzioni e a pagamento con abbonamento mensile o annuale. In questo caso, a differenza di altri, il costo dipende dalla lingua che sceglierete. Vi è persino il business plan per aziende che vogliono far studiare lingue aggiuntive ai propri dipendenti

#6. Memrise

Memrise

Si tratta di uno tra i servizi con il maggior numero di lingue. Su Memrise si ha la possibilità di guardare veri madrelingua parlare e imparare frasi utilissime in conversazioni di tutti i giorni. Nel sito si utilizza una vasta gamma di tecniche di memoria, che permettono di imparare più velocemente.

Il loro metodo permette l’apprensione delle lingue anche a chi ha poco tempo, con brevi sessioni durante il tempo libero. Nato nel 2009 questo progetto è cresciuto di anno in anno e oggi la metodologia si è molto affinata. In teoria si riescono ad apprendere anche oltre 40 parole in un’ora di studio intensivo.

Una curiosità che può o meno piacere è che qui troverete anche lezioni e corsi online diversi oltre alle lingue, come arte e letteratura, matematica e tante altre categorie.

In conclusione

All’inizio quase tutte questi programmi vi sembreranno molto simili, se non uguali. La differenza la si sente dopo un po’ che le si utilizza.

Generalmente le app che abbiamo citato sono utilissime per imparare le lingue e possono essere utilizzate gratis, ma hanno funzionalità molto limitate nella versione free. Per sfruttare al massimo tutte le potenzialità e extra offerte dovrete sottoscrivere un abbonamento o pagare un corso per ognuna delle lingue che volete apprendere.

Normalmente vi accorgerete che i prezzi sono abbastanza alti, anche se vi assicuriamo che sono quasi sempre ben spesi, per uno che si vuole impegnare. Tuttavia, se volete risparmiare e non avete fretta, potete trovare molte app per le lingue in offerta su siti come stacksocial.com. Questi due spesso offrono promozioni che durano a vita per una o più lingue con prezzi a partire da 19 euro. Insomma, dateci un’occhiata prima di sottoscrivere un abbonamento.

Ovviamente la cosa più utile sarebbe studiare la rispettiva lingua direttamente all’estero, ma non tutti possiamo permetterci un viaggio studio all’estero. Che sia per la mancanza di tempo o denaro, per la maggior parte di noi non è possibile farlo. Per questo le app, sono un’ottima alternativa, per imparare una o più lingue stranieri. Ovviamente non vi farà parlare come nativi, ma sicuramente vi può dare un’ottima base da dove iniziare, specie dal punto di vista della comprensione e lettura.

Categoria: ,

Questo articolo è stato scritto da Tiko

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *